IL TAEKWONDO

Taekwondo (pron.: Tecondò) – dal coreano Tae “colpire col piede, kwon “pugno” e do “arte”. Metodo di combattimento di antica origine coreana. Praticato sin dal 1° sec. a.C. come arte marziale, il Taekwondo si è affermato come disciplina sportiva di combattimento nella seconda metò del sec. XX, distinguendosi dagli altri sport marziali per la particolare efficacia, dinamismo e spettacolarità delle sue tecniche di gamba (calci circolari ed in volo, calci multipli).
Il Taekwondo è il risultato di tantissimi anni di sviluppo. In Italia, infatti, arriva nel 1965 con il Maestro Park Sun Jae. Grazie a lui si formano i primi nuclei di praticanti.
Nel 1973 fu fondata la World Taekwondo Federation (WTF) che nel 1974 ottenne il riconoscimento del GAISF, nel 1976 del CISM, nel 1980 quello del CIO e ultimamente dalla FISU.
Nel 1985 nasce la FITA – Federazione Italiana Taekwondo, riconosciuta dalla World Taekwondo Federation e dal CONI ed autorizzata a disciplinare l’attività del Taekwondo in Italia e a rappresentarla all’estero. Conta oggi più di 20.000 tesserati e può annoverare prestigiosi risultati a livello internazionale.
Il Taekwondo attualmente è inserito come Sport Ufficiale in tutti gli eventi multisportivi ufficiali (Asian Games, Pan Am Games, African Games, CISM – Military Games, dal 2003 sarà presente alle Universiadi e così via) ed ha partecipato alle Olimpiadi di Seoul ’88 e Barcellona ’92 nel programma dimostrativo.
Nel 1994 al Congresso CIO di Parigi il Taekwondo è stato riconoscimento Sport Olimpico Ufficiale ed ha partecipato ai Giochi di Sydney 2000 riscuotendo notevoli consensi tra i dirigenti sportivi internazionali e tra il pubblico.
Attualmente il Taekwondo è praticato in tutti i continenti (167 le Nazioni, 47 in Europa) da circa 50 milioni di persone.

taekwondo

LA SCUOLA TAEKWONDO SIMEONE

La Scuola Taekwondo Simeone è stata fondata dal Maestro Isacco Simeone per mettere a disposizione di nuovi allievi la sua ventennale esperienza nel campo di una delle arti marziali più antica al mondo, il TAEKWONDO.
Ogni atleta della scuola può godere di una struttura flessibile, organizzata in più corsi ed in più paesi in modo tale da permettere un allenamento più o meno intenso a seconda delle ambizioni personali. L’insegnamento da parte di un team di maestri esperti, da la possibilità di partecipare a gare di livello nazionale ed internazionale, ricevendo meriti e riconoscimenti da parte dei giudici, optando per una carriera agonistica o amatoriale.
Quello che il Taekwondo della scuola Simeone offre è la possibilità, da non sottovalutare, di entrare a far parte di un mondo sano, ricco di valori e di persone positive che spesso si tramutano in profonde amicizie e legami indissolubili, tutto grazie alla forte componente emotiva ed educativa che questa disciplina insegna ai propri allievi. Il Maestro Isacco Simeone è anche Arbitro federale dal 1996 ad oggi e nel 2007 gli viene riconosciuto il grado di arbitro nazionale di Forme, garantendo ai propri allievi una preparazione di elevata qualità tecnica e basata sulla completa conoscenza del regolamento di gara. Il Taekwondo pppè al contempo una disciplina individuale e di squadra, non ha limiti di età e non richiede particolari requisiti iniziali, tranne la moralità ed i valori umani e di amicizia che legano le nostre squadre da sempre.
Il Taekwondo non è uno sport violento, non istiga alla violenza ed al bullismo o alla prepotenza, al contrario è uno sport pacifico che insegna a superare i limiti del proprio corpo e della propria mente con l’impegno la costanza e l’allenamento. Il Taekwondo non farà dei vostri figli dei violenti ma, anzi, gli insegnerà l’equilibrio ed il rispetto per il mondo che li circonda, donandogli la vera pace che solo chi ha forza e coraggio può avere in questo mondo. Il taekwondo è disciplina, educazione, rispetto e impegno, allenando a pari merito il vostro corpo e la vostra mente. Provateci subito genitori e figli. Le iscrizioni alla Scuola Taekwondo Simeone sono sempre aperte.

LA NOSTRA STORIA

Nel 1999 il Maestro Simeone ed il Maestro L’Erario fondano la Società Sportiva “Taekwondo Olimpico 2000″ a Correggio e Rio Saliceto (Reggio Emilia), da cui nascono 7 cinture nere. Due di loro, Mignu e Lucio, diventati allenatori, fondano una nuova società nel 2005, con Daniele Frascari e Michele Tambaro: il “Taekwondo Tricolore”, oggi prima società d’Italia per numero di iscritti. Contemporaneamente, nel 2005, il Maestro Simeone, apriva una nuova Società Sportiva in Puglia: STS-Simeone.
Il maestro Isacco Simeone, ha sviluppato un bagaglio di esperienza notevole, compiendo un importante viaggio-studio in Corea del Sud e approfondendo e perfezionando la sua esperienza tecnica e spirituale. Reduce da questa straordinaria esperienza, nell’ottobre del 2012, conquista il VI° Dan. Durante il campionato italiano di Forme 2012 a Caserta, Isacco Simeone vince il bronzo individuale ed oro nel sincronizzato Puglia, con Martino Montanaro e Anselmo Uva.
Il maestro Simeone, per il suo atteggiamento in gara, la dedizione e l’attenzione alla disciplina ed all’allenamento corretto e costruttivo con i bambini, durante una manifestazione agonistica Pugliese a Martina Franca, riceve il Premio Coach FairPlay. Il lavoro e la passione verso questo sport hanno reso il Team Simeone uno dei gruppi più conosciuti in Italia. Disciplina e dedizione hanno reso possibile questo orgoglio per la nostra terra. Massafra, Palagiano, Mottola, Castellaneta e presto anche in altri paesi, diventano incubatrici di campioni di questa meravigliosa arte marziale.

  • simeone1
  • simeone2
  • simeone3
  • simeone4
  • simeone5
Taekwondo SimeoneLa scuola